Quante volte vi siete chiesti come in serie A di pallavolo femminile ci si allena fisicamente prima di un allenamento con palla con un programma di prevenzione e potenziamento?

E’ un momento fondamentale presenti in tutti gli appuntamenti, dal classico allenamento serale alla consueta ora di attività prima della partita. E’ opportuno poter sfruttare al meglio questo momento sopratutto nei settori giovanili e nelle categorie Regionali.

firenzecorsocorsoLa predisposizione a occuparsi di altro (da parte del tecnico) , esempio montare la rete, parlare coni genitori o organizzare la trasferta con il dirigente, fa perdere di vista l’obbiettivo fondamentale della fase di riscaldamento , che non è solo quella di “riscaldare” l’atleta per evitare infortunio, ma di allenarlo e renderlo cosciente che sta per iniziare ad allenarsi , e lo dovrà fare al meglio se vuole raggiungere dei risultati.

Come abbiamo già scritto anche nel Manuale Completo della Preparazione Fisica nel volley moderno è opportuno che l’atleta sia allenato a riscaldarsi al meglio.

Nelle categorie Nazionali e di Serie A  si sfrutta la “disciplina dell’atleta” che agirà quasi in forma autonoma, mentre con gli atleti meno esperti è fondamentale riuscire a imporre un ritmo e una attività di riscaldamento allenamento consono all’allenamento tecnico o alla partita che da li a poco andranno a fare.

Oggi grazie ai video live di Facebook possiamo apprezzare le dinamiche di allenamento di una squadra che utilizza i 20 minuti di Warm Up di serie A di pallavolo specifico per la prevenzione e il potenziamento.

Un allenamento a circuito con 20 secondi di attività e 10 secondi di recupero nel cambio di esercizio.

Squadra Serie A: Lilliput Settimo Torinese

Prep. Atletico: Marco Sesia

[button link=”https://preparazionefisicapallavolo.ecwid.com/Il-Manuale-Completo-della-Preparazione-Fisica-nella-Pallavolo-Moderna-p79847365″ size=”default” icon=”fa-glass” side=”left” target=”” color=”b70900″ textcolor=”ffffff”]ACQUISTA ORA[/button]
METTI IL TUO LIKE
o-FACEBOOK-LIKE-facebook

Lascia un commento