Equilibrio, solidità, forza e percezione del corpo durante la fase di volo sono caratteristiche
fondamentali nel gesto tecnico del muro.
Moltissime volte i Vostri/Nostri atleti hanno una posizione scomposta in questo gesto tecnico fondamentale nel volley moderno.

Ecco come allenare l’attivazione del core nel gesto tecnico del Muro.

 

img_131_ins_101_orig
Figura 1 -Core Stability-

Cos’è la zona CORE??
Il CORE (nucleo in inglese) è quella porzione anatomica, comunemente definita come fascia addominale, che comprende muscoli come diaframma, retto addominale, obliqui, trasverso, sacro spinale e quadrato dei lombi. Questi muscoli hanno una notevole importanza nel mantenimento della posizione eretta, trattandosi di muscoli stabilizzatori e sono collocati in profondità.
Alcuni di questi sono muscoli involontari.

Vantaggi dell’allenamento del Core Stability
Una buona stabilità può contribuire a migliorare  le prestazioni durante la fase di VOLO nel gesto tecnico del muro, evitando lesioni muscolo-scheletriche, ma sopratutto evitando traumi a livello di tutto il corsetto addominale.

L’energia del movimento deriva dalla regione del tronco e il  “core” condiziona e aiuta a controllarla, consentendo movimenti degli arti più fluidi, efficienti e coordinati.
Inoltre, se ben condizionati, i muscoli del “ core” contribuiscono a ridurre il rischio di lesioni derivanti da cattiva postura.
La capacità di mantenere una buona postura durante l’esecuzione aiuta a proteggere la colonna vertebrale e la struttura scheletrica in fasi estreme del movimento e dalle forze eccessive o anomale che agiscono sul corpo.

 

Il Core nel volley
Allenare il core è  fondamentale in tutte quelle discipline sportive che necessitano di una buona capacità di stabilizzazione e di controllo neuromuscolare, come la pallavolo.
Infatti la capacità di controllare il corpo in tutte le situazioni di gioco è assolutamente determinante per il mantenimento dell’equilibrio: presupposto indispensabile per eseguire i gesti tecnici in modo efficace.

muro
Figura 2

Durante la FASE di VOLO nel fondamentale del muro è importantissimo che l’atleta abbia una perfetta sensazione del corpo e richiami tutti i muscoli addominali per essere stabile; mantenere l’equilibrio del corpo e quindi avere la possibilità di muovere nella più totale solidità del corpo gli arti superiori.

block
Figura 3

 

 

 

 

Come si può vedere nella Figura 2 gli atleti
stanno arrivando di corsa su una palla molto veloce, quindi hanno poco tempo per mettersi nella posizione corretta e saltare.
In questo caso durante la fase di volo correggono la loro postura del corpo richiamando la fascia addominale.
Nella Figura 3, invece, gli atleti saltano esattamente sul posto cercando la massima posizione di chiusura degli addominali per mantenere il più possibile la posizione corretta del gesto tecnico del muro.

Nel video che segue viene rappresentata una PROGRESSIONE DIDATTICA  su come allenare gli addominali.

Tipologia di Allenamento: Prevenzione – Potenziamento della fascia addominale
Serie: 3 serie da  15-20 ripetizioni per settore giovanile (da Under 16 fino alla Serie D)
5 serie da 20 ripetizioni per prima squadra (da serie C fino alla massima serie)
Preparatore Fisico: Marco Sesia

 

Stimoli diversi favoriscono lavoro diverso della muscolatura e quindi un bagaglio fisico più ampio all’atleta.

Tutti gli esercizi riportati nel video dovranno essere eseguiti sotto la supervisione di un tecnico (preparatore o allenatore), così da poter correggere l’esecuzione del gesto e per essere da supporto all’atleta per qualsiasi evenienza.

Si ringrazia l’atleta nel video che milita nel campionato di SERIE A di Volley Femminile.

 

 

Lascia un commento