4 esercizi per la cuffia dei rotatori da svolgere in acqua per diminuire il dolore alla spalla.

Sappiamo benissimo che una delle articolazioni più sollecitate nella pallavolo è quella della spalla, dove in fase di attacco, battuta e muro  hanno un continuo trauma sulla palla. L’altissimo numero di ripetizioni e il gesto tecnico non perfetto spesso crea situazioni di sovraccarico importanti già dal settore giovanile.

Anche la difesa incide moltissimo sui traumi contusivi alla spalla. Quindi è opportuno fin dai primi allenamenti svolgere un programma di potenziamento o mantenimento del tono muscolare al fine di creare una stabilità ed equilibrio utile all’atleta di allenarsi nella parte tecnica e di gioco senza provare alcun dolore.

Ecco nel video 4 esercizi per la cuffia dei rotatori e dell’intero comparto degli arti superiori.

IL DOLORE ALLA SPALLA

Il dolore riferito alla spalla è un sintomo che varia dal semplice fastidio all’impossibilità di movimento.

La limitazione può riguardare un singolo movimento (come, ad esempio, la rotazione della spalla per toccare la nuca o la zona lombare) o compromettere l’intera attività dell’arto (adduzione, abduzione e rotazione).

Il dolore può partire dalla spalla (articolazioni, muscoli, tendini e borse) ed irradiarsi lungo tutto l’arto superiore, ma anche verso il collo ed il torace. Inoltre, può associarsi a scroscio articolare.

La causa più frequente del dolore alla spalla è una tendinite, la quale origina prevalentemente da traumi acuti, sforzi cronici e fattori anatomici (es. “impingement”). I tendini del sovraspinoso e del capo lungo del bicipite sono prevalentemente interessati dall’infiammazione.

Tale sintomo si riscontra anche nella periartrite scapolo-omerale, processo infiammatorio che interessa i tendini e le parti molli della spalla, caratterizzato da dolore prevalentemente notturno, localizzato ad articolazione e deltoide, ed irradiato a braccio e mano.

In altri casi, il dolore alla spalla deriva da lesioni traumatiche più o meno importanti come una borsite sottoacromiale (o sottodeltoidea), una lussazione gleno-omerale anteriore, una separazione acromio-clavicolare, una lacerazione del margine glenoideo o la rottura di uno o più tendini della cuffia dei rotatori e dei bicipiti. In occasione di traumi di un certo rilievo, è importante prendere in considerazione una frattura di omero, clavicola e scapola.


Tratto da http://www.my-personaltrainer.it/Sintomi/Dolore_spalla

Lascia un commento