Nel Beach volley la componente fisica ha sempre un ruolo rilevante per il miglioramento del controllo del gesto tecnico in condizioni di stanchezza o di difficoltà in caso di equilibrio precario.

Non avendo la possibilità di ritagliarsi dei momenti specifici per la preparazione fisica e’ necessario utilizzare una parte del riscaldamento per migliorare le prestazioni che possano poi andare ad incidere positivamente sul rendimento dell’allenamento con palla.

L’importanza di un riscaldamento specifico per la disciplina e’ fondamentale per riuscire a svolgere al meglio un programma di potenziamento anche durante la fase di riscaldamento.

L’esercizio che potrete vedere riportato qui sotto può essere inserito all’interno del riscaldamento per gli arti inferiori. Una componente di forza con una componente propriocettiva derivanti dell’utilizzo della LOOPBAND e dall’appoggio di entrambi gli arti inferiori sulla sabbia, ne aumentano la difficoltà e l’imprevedibilità dell’esercizio che a seconda della tensione dell’elastico può risultare più o meno faticoso.

Un particolare grazie alle Atlete e alla Società

Lidia Bonifazi e Giulia Magnano – 3° classificate alla prima tappa del Campionato Italiano a Bibione 2014
in collaborazione con Beach Volley Training Torino

LogoBVT_250

Lascia un commento